Biografia

senza chiedere. e
senza dare.
momentaneo narcotico di me stesso.
così
mi presento sulla spiaggia
al giorno
che mi copre già i piedi di schiuma marina.

 

(“scalzo”, da “Lettere dal Mattatoio”)

Renzo Cremona (Chioggia, 1971) vive all’interno della lingua. Ha studiato cinese, neogreco, portoghese e georgiano presso l’Università di Venezia e lavora da anni come insegnante di lingua e civiltà cinese e come consulente linguistico.

Tutta la sua opera più recente arriva al lettore in una forma di confine che sfugge alle classificazioni a noi note per avvicinarsi al tessuto di un’elegante e raffinata prosa poetica contraddistinta da un’incantata sospensione metafisica in grado di trasfigurare, grazie alla luce della parola, luoghi e situazioni che vibrano così di una nostalgia sottile e quasi antica.

Traduttore di testi letterari dal cinese classico e moderno, dal neogreco, dal portoghese e dall’afrikaans, è autore di haiku innovativi e sperimentali in lingua italiana e latina che hanno riscosso un buon successo di critica.
Ha pubblicato: Foreste sensoriali (1993); Lettere dal mattatoio (2002; Premio Campagnola); La pergamena delle mutazioni (2002; Premio Guido Gozzano); Cronache dal centro della notte (2004; Premio Città di Pompei); Tutti senza nome (2006; Premio Gesualdo Bufalino); la silloge bilingue in italiano e neogreco Sedici settimane | Dekaxi vdomades in collaborazione con la poetessa greca Keti Màraka (2007; Premio Surrentinum); Piscine (2007); Il canone del tè (2007, 2a edizione ampliata 2013; Premio Erice Anteka); Plays (interamente in lingua inglese, 2007); la raccolta bilingue in italiano e neogreco Suites in collaborazione con Keti Màraka (2008; Premio Peter Russell); Oz (2008); Tundra (2009); Dei vizi e delle virtù (2010; Premio Cinque Terre – Sirio Guerrieri); Neve (2011); Cartoline da Trapani (2013; Premio Marchesato di Ceva); Fossa Clodia (2015; Premio Istrana).

Sue opere sono comparse su riviste nazionali e internazionali (Poesia, aut, Corrente Alternata, Il Foglio Volante, Litteratura, Mosaicul, La Nuova Tribuna Letteraria) e in rete in formato digitale (farapoesia, narrabilando, literary.it).

In collaborazione con artisti provenienti da varie discipline Renzo Cremona, che ha preso parte al Festival Internazionale della Poesia di Genova nel 2007, ai Dis Da Litteratura di Domat/Ems (Svizzera) nel 2008, ad una serie di reading in Finlandia e Svezia dal 2009 al 2012, a PadovaExpoLibri nel 2015 e alla Fiera della Bibliodiversità Castelfranco Legge nel 2016, è da molti anni impegnato in letture, recital e messinscene destinati a togliere dagli scaffali le parole scritte per riportarle di nuovo in mezzo alla gente.

L’autore, presente anche sul maggiore portale di poesia italiano (italian-poetry.org), è stato tradotto in tedesco da Marion Weerning, in esperanto da Amerigo Iannacone, in frisone ed olandese da Alpita de Jong, in neogreco da Keti Màraka, in retoromancio da Benedetto Vigne, in romeno da Elena Pîrvu e in shetlandese da Christine De Luca.

Nel 2015 la sua intera produzione letteraria è stata oggetto di una Tesi di Laurea Magistrale discussa dalla dott.ssa Francesca Rossi presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia.